[MAI TERMINATA] Avventure in 1 altra dimensione ^^

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, Saphira23, Daenerys, Wyarda, oromiscanneto, AnnaxD, Arya18, SkulblakaNuanen, blitz

RE: Avventure

da yolima » 23 gennaio 2009, 20:08

uhuhu che bello!! :) :) :)
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 22 settembre 2008, 23:00
Località: la spezia
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 23 gennaio 2009, 20:29

Cavolo tutto qua??? :( pensavo che saresti svenuta nel leggerlo ( nn proprio xò :P )cmq grazie ;)
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 25 gennaio 2009, 19:19

Non se potre interessare a qualcuno cmq oggi posto questo capitoletto :P

CAP.16

Ametista si ritrovò di schiena rispetto ad Alfred ma lui ero appiccicato alei stringendolo a se.
Lei si mosse e lui brontolò e lei sorrise, si girò e gli spostò la ciocca di capelli che gli nascondeva il viso "quanto sei bello e impossibile" pensò Amy con un sorriso amaro lui aprì gli occhi si avvicinò e le stampò un bacio tirandola ancora di più le lo accarezzò il viso poi iniziò a giocherellare con una ciocca di capelli argentei erano morbidissi e fini.
Alfred abbassò il viso baciandola sul collo ed respirò il suo odore, sembrava un bambino abbracciato alla mamma sentendosi sicuro solo tra le sue braccia << Vorrei stare così tutto il giorno >> lei prese la sua testa tra le mani << purtroppo questo non può durare a lungo e lo sei anche tu...e così ne soffriremo entrambi...>> lui si nascose col viso abbassando di nuovo la testa << Alfred ti prego è meglio troncare la cosa prima che diventi più grande di noi >>lui la ignorò << Cavolo Alfred!!!non voglio soffrire pensandoti con una altra una volta che io avrò trovato e mie amiche..perchè di sicuro..... me ne dovrò andare... e.... tu............tu non verrai con me >> le parole le macavano ed iniziò a piangere lui si scostò guardandola tristemente baciandola ove scendevano le prime lacrime << no non devi piangere...perchè...>> prese fiato << perchè io verrò con te ovunque in questo o in un altro mondo...non voglio perdere l'amore che da tanto cercavo >> Ametista aprì gli occhi e rimase sbalordite senza parole << ma...ma..davvevo lo faresti? >> << certo e non scherzo >> si trasnìmisero tutto l'amore che provavano l'uno per l'altra, con un lungo e appassionato bacio.
(ritornando alla realtà)
Anita già sveglia bella rinfrescata e arzilla si fiondò verso la camera di Ametista spalancò a porta e vide che Alfred si stava vestendo, per fortuna era solo a dorso nudo, Anita non ci badò più di tanto << dove Amy?? volevo andare fare un giretto con lei per il villaggio >> Alfred fece un cenno con la testa verso il bagno Ametista rispose dal bagno, in anticipo, << Arrivo Anita aspettami giù che ci vuole un attimo >> Anita sorridente << Tranqui ti aspetto giù! >> allegrotta se ne andò senza salutare Alfred.
Ametista si affacciò dalla porta del bagno << Cavolo ce la siamo vista brutta. Per poco non ci scopriva >> Alfred si girò e con il solito sorriso malizioso << beh ed anche ci avesse scoperti? >> Ametista << ma sei pazzo!?!? sarebbe un guaio! >> lui ridendo << a me non sembra così tragica la cosa >> Ametista prese il primo oggetto sotto mano e glielo lanciò lui se ne accorse all'ultimo e per sua fortuna lo deviò.
Ametista ed Alfred si tennero per mano fino alle scale, poi si posizionarono lei davanti e lui dietro che la seguiva.
Scesero le scale ridendo e scherzando perchè Al stava raccontando una barzelletta stupidissima ma faceva tanto ridere. Gli altri li guardarono straniti, Anita senza tanti preamboli << e beh! k c'è da ridere tanto??Amy dai andiamo? >> lei la guardò << va che verrà pure Al, ha insistito che ci deve tenere d'occhio >> Anita irritata << Sei sicura che CI deve controllare o TI deve controllare?comunque io volevo parlare un pò, solo noi due, come facevamo nel nostro mondo?!! >> Ametista rispose con un alza di spalle << mi dispiace Anita ma lui >> indicò ALfred << è un testone e non posso mica picchiarlo?! >> Anita si arrese anche se era molto irritata.
Così uscirono tutti insieme, tutti tutti, Alex, i gemelli, Al e le ragazze.
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da Tobia92 » 25 gennaio 2009, 20:36

Mi sono chiesto anch'io perchè dovrebbe essere un disastro se Anita venisse a saperlo! Boh! :blink:
Cotinua presto! ;)
Tobia, fabbro

Un cavaliere è votato al coraggio,
La sua forza protegge i deboli,
La sua spada difende gli inermi,
La sua ira abbatte i malvagi,
Le sue parole dicono solo la verità!
[Dragonheart, l´Antico Codice]
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1967
Iscritto il: 28 ottobre 2008, 0:00
Località: Milano
Sesso: Maschio

RE: Avventure

da saphira1989 » 25 gennaio 2009, 20:58

Beh ma x Ametista è imparazzante e poi nn si sente sicura di dirlo a qualcuno anche se è una delle sue migliori amiche :rolleyes: cmq grazie x averlo letto Toby sei molto carino io invece anciìora nn sn riuscita finir di leggere la tua FF scusami :cry: cercherò di farlo il prima possibile
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da yolima » 25 gennaio 2009, 21:00

vai avantiiiiiiii che succedeeeeee?????
come sempre,c'è la mia personale minaccia,se non continuerai,rapiniamo Marcus e lo terremo a dieta.. :arms: :arms: :arms: :arms:
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 22 settembre 2008, 23:00
Località: la spezia
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 25 gennaio 2009, 21:04

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!nn fategli del male vi prego posterò posterò :cry: ... dopo qst piccolo OT ...ecco a te nn so se riuscirai a leggerlo è lunghetto :P

CAP.17


Chiacchierarono alla grande parlando del più e del meno; le ragazze raccontarono del loro mondo, il mondo reale, e i ragazzi sembravano curiosi soprattutto Manuel, era quello più silenzioso ma era anche molto colto e curioso.
Le ragazze si divertirono poi ad un certo punto Mike e Alex presero di mira due belle ragazze che stavano passeggiando sole solette così Mike parlò per entrambi << RAgazze scusateci ma il dovere ci chiama >> fecero l'occhiolino entrambi e svanirono nel nulla, le ragazzae si guardarono divertite da quei due Latinlover.
Manuel scosse la testa e disse << sono sempre i soliti quei due >> Anita si girò << ma dai non puoi pretendere tanto, il loro istinto animale prevale quando ci sono delle donzelle da sole sai? >> facendo un sorriso malizioso, Manuel sorrise.
Sembravano due coppiette, le ragazze ridevano e scherzavano e i due cavalieri dietro di loro che parlavano di cose riguardanti la loro vita, bisbigliando.
Come due pettegole le ragazze si zittirono cercando di capire cosa stessero dicendo poi tacquero ed Alfred << è successo qualcosa? come mai state zitte? >> imbarazzate Anita rispose << No niente niente >>.
Ametista mentre parlavano si fermò a guardare il negozio dove aveva visto la spilla a forma di drago, Anita la guardò << che c'è? qualcosa non va? >> Amy in modo strano rispose << no e che...in questo negozio mi piaceva una cosa...solo che...>> Alfred la guardò sporgendosi in avanti poi guardò il negozio << e beh?sei ancora qui?andiamo a comprarla >> fece l'occhiolino << Se avessi i soldi di questo mondo l'avrei già comprata sai?! >> fece per allontanarsi e il suo "angelo" la prese per la mano e la trascinò nel negozio.
Ametista un pò scocciata dal quello che stava facendo Alfred, ma entrarono.
Questa volta la padrona del negozio era già dietro al bancone, come se li aspettasse, Anita la guardò sbalordita e pensò "ma quella è la stessa donna della bancarella!".
La donna parlò << Vedo che sei tornata dunque..>> guardò sotto il bancone, rovistando
<< Ah ecco! >> si alzò << sei venuta per questo vero? >> mostrò la spilla che rea più scura rispetto a come se la ricordava Ametista.
La ragazza si avvicinò << beh si sono tornata per questa...quanto costa? >> << per una ragazza bella come te....>> ci pensò per pochi secondi poi << solo 50 Galeoni >> Ametista guardò Al, lui senza fiatare prese una manciata di monete d'argento le contò e le porse alla negoziante che sorrise e diede alla ragazza la spilla salutarono la donna ed uscirono dal negozio in un silenzio tombale incredibile.
Ametista non fiato minimamente invece Anita iniziò a parlottare con Manuel su cose di interesse comune mentre Alfred si avvicinò a lei ma non disse noìiente.
Ritornarono alla locanda e consumarono il loro pranzo.
Ametista mangiò appena Anita preoccupata << c'è qualcosa che non va? >> lei non rispose si alzò di scattò e disse solo << scusate vado a stendermi un pò >>.
Arrivò in camera si ditsese sul letto, mentre teneva la spilla in mano iniziò a pulsare come se da un momento all'altro prendesse vita.
Qulacuno bussò e lei distolse lo sguardo la spilla sembrava un comune oggetto << Avanti >>
disse infastidita "chi è che rompe?!"pensò, comunque chi non poteva essere se non lui, Alfred, << che c'è? >> chiuse la porta dietro se e pure con le chiavi "c'era da preoccuparsi"pensò Ametista; lui si avvicinò << C'è qualcosa che non va in te soprattutto dopo l'acquisto di quella spilla >> la guardò con intensità lei distolse lo sguardo << no ho niente cosa ti fa pensare una cosa del genere? >> lui accigliato << beh il fatto che non hai più parlato, non hai mangiato e che ti sei rintanata qui! >> lei lo guardò << ogni tanto il silenzio non guasta sai? >> sarcastico lui << cos'è?! il coniglio ti è andato storto oppure hai bevuto acido? >> lei fece per alzarsi tanto irritata guardò la porta del bagno, stava per alzarsi del tutto per andare in bagno ma lui balzò e le sbarrò la strada << Lasciami andare, non sono la tua ragazza e quindi non devo obbedire come un cagnolino! >>lui si irragidì e abbassò lo sguardo, lei si accorse che aveva un tantino esagerato.
Alfred alzò la testa e la prese per le braccia facendola indietreggiare e la buttò sul letto; si mise a cavalccioni su di lei << Al che vuoi fare? >> lei si preoccupò, lui con una maschera impenetrabile disse serio << tu no sei la mia ragazza, ufficiale, lo so, ma comunque ormai per me lo sei diventata e non sarai mai un cagnolino per me..>> lei rimase sbalordita intanto Al proseguì << se adesso non mi dici cos'hai non mi tolgo dq qui, stiamo così anche tutta la giornata se è necessario >> e il suo volto si addolcì, Ametista distolse lo sguardo.
Si decise a parlare però era ancora un pò arrabbiata << la prima volta che sono entrata in quel negozio ho sentito qualcosa e non so ma tra tanti oggetti questa spilla ha catturato la mia attenzione e poi....>> si interrumpe guardò lui dritto negli occhi con tutta la rabbia che aveva in corpo, neanche lei sapeva perchè era così arrabbiata con lui, ma Alfred ne percepì qualcosa perchè la presa era più intensa e quasi era spaventato.
Passarono pochi secondi per sembrarono ore Al aspettava che proseguisse infatti << c'è qualcosa dentro me che vuole uscire, che mi vuole comunicare qualcosa e così divento nervosa e triste >> lo guardò con più intesità e prese fiato << poi tu oggi hai insistito e m hai portatoli con la forzae.....non volevo altri debiti con te! >> aveva gli occhi colmi di tristezza e rabbia lui lasciò la presa << tu no hai nessun debito con me >> si addolcì e lei guardo altrove ma non quel viso, quegli occhi e sapeva a cosa si andava a finire se lo faceva << posso andare adesso carceriere? >> lui si abbassò su di lei << oggi no abbiamo avuto un pò di tempo per stare soli soletti e poi io sto bene così >>, "ecco" pensò lei "questo è l'esito del mio angelo infernale ".
Di fatti lei si girò per sorridergli ma lui la precedette e la baciò con un trasporto incredibilmente passionale; per lei quel bacio sembrò finire mai, lui si sdraiò interamente su di lei. Era così bello stare con Alfred che Ametista non voleva sempre abbraciarlo,sentirlo, amarlo, si staccarono e si guardarono negli occhi e rimasero abbracciati ed Al ogni tanto la annusava e le faceva solletico con la punta del naso sul collo lei rideva come una scema.
All'improvviso Ametista sentì dei rumori, qualcuno stava salendo le scale spostò Alfred e disse preoccupata << stà arrivando qulalcuno...mannaggia alla tua boccaccia e alle tue bellissime labbra >> lui sorrise e si alzò sistemandosi un pò i capelli e la camicia, quanto era figo, Ametista amava i ragazzi eleganti ma lui stava bene con qualsiasi cosa.
Ametista andò in bagno mentre Al aprì la porta con la chiave per non destare sospetti e poi si accomodò sulla solita sedia. Bussarono alla porta ed Alfred << Avanti >> entrò Manuel guardò in giro << e Ametista? >> Al stava per rispondere quando usvì Amy che si era cambiata e rinfrescata un pò, indossava un pantalone di pelle marrone, una camicia con le maniche stile "spagnolita" ed un corpetto rigido marrone con borchie argentate sui fianchi, i capelli raccolti in una crocchia tenuti fermi da due ferri lunghi stile giapponese.
Rimasero con la bocca aperta i due licantropi stava davvero bene lei li fisso << che c'è? sto tanto male?cavolo lo sapevo che non dovevo...>> Alfred in un lampo si avvicinò << stai benissimo nei panni da guerriera >> , Manuel la guardò ancora una volta poi il suo sguardò cadde su Al << Al dovremmo prepararci anzi preparala >> Amy guardò perplessa entrambi,
il suo "angelo infernale" la guardò sorridente "ohoh non promette niente di buono quel sorriso" pensò lei << sei pronta BABY a fare un corso accellerato di lotta? >> Amy rimase a bocca aperta << fare cosa? >> Manuel prese parola << beh visto che ormai sei una dei noi devi pur imparare a combattere è sarà meglio iniziare..il più presto possibile >> ci pensò "beh però sarà un figata imparare a combattere" << e va bene quando si inizia? >> sorridente i due lican si guardarono << Subito >>.



Ps= se nn lasciate Marcus :arms: :arms: :arms: :arms: :arms: vi dichiarerò guerra e me lo riprenderò con la forza :invisibile:
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da yolima » 25 gennaio 2009, 21:12

attenta,siamo in molti, :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :invisibile: :arms: :arms: :arms: :arms: :arms: :arms: :arms:
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 22 settembre 2008, 23:00
Località: la spezia
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 26 gennaio 2009, 13:25

Guarda che anche dalla mia ne ho di alleati quindi sarò una lotta estenuante ma ne varrà la pena :arms: se si tratta si salvare il mio adorato MARCUS :innamorato: cmq oggi posto ancora :P spero di non essere noiosa -_-


CAP.18

Andarono tutti nella foresta ed iniziarono l'allenamento. Il primo maestro fu proprio Manuel mentre tutti gli altri facevano gli spettatori. Manuel iniziò con insegnare qualcosa con i bastoni, "un classico" pensò Ametista; Manuel era un bravo maestro ed a volte si alternava con Mike che non risparmiava colpi forti e poi integrava sempre nuove mosse.
Ametista era una principiante non aveva mai fatto duello in vita sua neanche per gioco; una volta finito con i gemellini iniziò la parte di allenamento con Alex, cioè combattimento corpo a corpo. Lui era dannatamente veloce e non si risparmiava colpi allo stomaco e alle ginocchia "che dolore! p***a puzzola ma questo non sta mai fermo?" pensò stizzita Ametista, per fortuna i pugni verso il viso li bloccò se no alla sera si ritrovava un pallone al posto della faccia.
Si irritò perchè non riusciva a colpirlo, lei se la cavava con i pugni ma lui continuava a salterlare di qua e di le che Amy si infurio e senza rendersi conto fece una finta e lo colpì in pieno viso lanciandolo contro un albero distante circa 10m dal "campo" di addestramento, lo aveva colpito con tutta la rabbia che aveva in corpo, sbalordita di quello che aveva fatto si accasciò esausta a terra. Alfred rimase in silenzio tutto il tempo dell'addestramento poi guardò Manuel che lo capì al volo << bene per oggi basta così sei stata brava Ametista >> lei sorrise ma era ancora a terra ansimante Manuel guardò tutti << E' ora di ritornare si è fatto tardi >> si avviarono i tre licantropi, Manuel, Mike ed Alex mentre gli altri due aspettarono Ametista. Per non perdere tempo Alfred si appassò << dai su sali su di me sei troppo stanca per camminare >> Ametista non protestò era troppo stanca infatti appena si appoggiò la testa sulla schiena di Alfred si appisolò.
Anita le teneva la mano stando accanto ad Al << povera la mia Amy oggi l'avete fatta stremare >> Al sorridendo << è una brava ragazza e impara velocemente e non volevo che lei diventasse...beh sai cosa intendo? >> Anita abbasso lo sguardo << beh non è stato colpa tua Al dovevi pur aiutarla >> Al amareggiato << avrei preferito che non fosse stata quella la scelta >> Anita guardò il cielo notturno, perchè ormai si era fatto tardi, << sai non penso che lei dispiaccia la cosa anzi..>> lui la guardò stranita << come fai a dirlo? >> Anita si girò verso di lui << lei nel nostro mondo non stava bene...si sentiva sempre fuori luogo e sognava sempre di vivere una avventura come quelle dei suoi libri >> Anita guardò con un sguardo dolce verso Amy << questa avventura lei l'ha sempre sperata forse senza volerlo è stata proprio questo suo desidero a farla venire qui beh senza far star male le sua amivìche ovvio ma forse nella sua testolina lei sperava solo di stare bene in un altro mondo >>.
Anita era così comprensiva e carina con Amy, poi proseguì << ...beh tra le sue storie preferite quelle di vampiri e licantropi erano le migliori e quando scherzavano in quale fazione ci saremo schierate se potevamo scegliere lei diceve sempre "beh i vampiri sono belli e affascinanti ma i licantropi sono forti, belli e trasmettono sicurezza, quindi senza ombra di dubbio io vorrei essere un licantropo, li AMO!" anch'io preferivo i licantropi, non lo dico perchè parlo con un lica, ma Amy >> Al si fermò << davvero lei...lo desideravo tanto?perchè? >> Anita lo guardò << beh si lei lo sperava ma sapeva che nella nostra realtà, nel nostro mondo voi siete solo leggende e quindi impossibile incontrare uno di voi.....il perchè?...beh è facile >> la guardò stranito << beh perchè lei non non si sentiva bene nel nostro mondo, per come la pensa lei "non c'è posto per una come me!"non aveva uno scopo nella vita quindi lei qui non soffre e poi ha te adesso >> lui la guardò perplessa e si irrigidì << cosa vuoi dire? >> Anita maliziosamente << beh si vede lontano un chilomentro che tra voi c'è l'inciucio >> fece l'occhiolino lui si arrese << bhe lei >> indicò con la testa all'indietro << non voleva dirlo perchè si sentiva in imbarazzo e voleva aspettare i momento giusto >> Anita sorrise << lo so la conosco bene la mia Amy è una timidona....adesso andiamo se non si preoccupano >> affrettarono il passo ed arrivarono a destinazione silenziosamente.
Ametista aveva sentito tutto perchè si era svegliata ma era rimasta con gli occhi chiusi, era così grata ad Anita perchè le voleva un bene dell'anima che non si era arrabbiata sia per la strana avventura che per la sua storiella segrata con Alfred, sorrise nel buio della notte.
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da Tobia92 » 26 gennaio 2009, 18:09

No che non ci annoi! :D
Bello il pezzo! Ma la trasformazione in licantropo don una forza sovrumana anche quando si è "normali"? Altrimenti non mi spiego come abbia fatto a catapultare uno dieci metri più in là!
Continua presto! ;)
Tobia, fabbro

Un cavaliere è votato al coraggio,
La sua forza protegge i deboli,
La sua spada difende gli inermi,
La sua ira abbatte i malvagi,
Le sue parole dicono solo la verità!
[Dragonheart, l´Antico Codice]
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1967
Iscritto il: 28 ottobre 2008, 0:00
Località: Milano
Sesso: Maschio

RE: Avventure

da saphira1989 » 26 gennaio 2009, 18:13

E si è caro Toby se no che lican è?? :blink: cmq x i complimenti troppo buono troppo buono :) spero di postare presto ;)
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da yolima » 26 gennaio 2009, 20:47

hihihihihihi che bellaaa storia :)!!!!!
continuiamo a tenere Marcus,Felix,li sta facendo penzolare un salame davanti al naso.. :sospettoso: :sospettoso: :sospettoso: :sospettoso: :sospettoso: :sospettoso: :arms: :invisibile:
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 22 settembre 2008, 23:00
Località: la spezia
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 26 gennaio 2009, 21:33

davvero ti piace? :O mi lusinghi :laugh: cmq adesso che mi stava simpa Felix mi fa sta corrognata?? -_- cmq degli a qll individuo losco che se MArcus soffrirà ne pagherà le conseguenze :arms: :arms: :arms: :arms:
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da yolima » 27 gennaio 2009, 14:16

:laugh: :laugh:
Avatar utente
Argetlam
Argetlam
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 22 settembre 2008, 23:00
Località: la spezia
Sesso: Femmina

RE: Avventure

da saphira1989 » 27 gennaio 2009, 21:51

buona sera oggi nn ho potuto postare lo faccio adesso :P

CAP.19

Ametista chiese se per favore potevano portare la cena in camera perchè voleva prima rilassarsi con un bagno caldo; Alfred la portò sopra poi andò giù a prenderle qualcosa da mangiare.
Si riempì la vasca e si immerse fino al collo nell'acqua bollente, le sembrò di essere uno personaggio dei manga giapponesi, che si immergono fibìno alla boca facendo le bollicine.
Chiuse gli occhi e quasi si appisolò pensado a tutto quello che le era capitato in quelle 72 ore in quel mondo, poi la sua meditazione fu interrotta da una voce profonda che trasmettevauna forte energia "Ametista"lei non aprì gli occchi per cercare di capire ma con la mente "chi sei?mi vuoi far del male?"
la voce rispose con tono pacato "No Ametista non avere paura di me sono qui per aiutarti"aprì gli occhi << qui dove?non ti vedo >> la voce " cerchi con gli occhi no con il cuore e la mente ", stranita << come devo fare? >> la voce " troverai la risposta solo in te stessa....cercami Ametista, cercami.." e sparì nel nulla come era venuta << Ma come faccio?! >> si domandò e ritornò a stare nella vasca.
Alfred intanto dalla camera << Amy cosa c'è parli da sola? >> lei si spaventò per un attimo << No! >> lui rispose << Va che ti ho portato la cena >> mentre si alzò per uscire dalla vasca << sto arrivando >>si asciugò e si vestì in bagno, per fortuna aveva pensato ad portali con se.
Uscì e trovò sul tavolo la sua cena ed intanto Alfred si era sdraiato sul letto lo guardò
<< Grazie >> si alzò con la testa << di niente posso andare io adesso? >> indicò il bagno << vai pure caro >> facendogli l'occhiolino lui si avvicinò << non dirlo in quel modo se no..>> Ametista con sguardo malizioso << se no? >> la prese sui fianchi e la portò a se << se no sarai il mio desser >> lei lo sfidò << sei sicuro che non sarai tu il piatto forte della mia cena stasera? >> lui sarcastico << beh ne sarei lieto di essere il pezzo forte della serata...modesta apparte >>pavoneggiandosi.
Si guardarono e poi scoppiarono a ridere lei si appoggiò sul suo petto mentre lui la strinse tra le braccia << Grazie di tutto mio angelo >> lui si scosse per poterla guardare in faccia << e di cosa? >> << beh perchè ora volendo o non volendo sono tua da quando mi hai trasformato e sono lieta che sia stato tu >> lui rimase senza parole lei si alzò e lo baciò << grazie davvero adesso si che ho trovato un mondo in cui posso stare bene e che qualcuno mi accetta >> lui si addolcì << no grazie a te che mi fai provare un sentimento così forte e sono stato fortunato a trovarti io prima di qualcun'altro >> gli sorrise e lo abbracciò << tesoro adesso vado a lavarmi così sarò bello e profumato più che mai e così potrai farmi le coccole quanto vorrai >> lei si imbarazzò lui si baciò l'indice e il medio e lo pogiò sulle sue labbra << mangia qualcosa che ti voglio in forte >> lei lo guardò di traverso.
Ametista si sedette e si gustò la sua cena le avevano preparato riso bianco con gamberetti, patate al forno, arrosto e un pò di pane, mangiò tutto perchè oltre alla stanchezza era affamata come un lupo (^^). Poi si sedette sulla finestra a guardare fuori, era così tranquillo.
Al era uscito dal bagno con l'asciugamano avvolto alla vita e uno in testa che si era lavato i capelli, Ametista arrossì e si volto dall'altra parte << perchè non ti sei vestito in bagno? >> lui si fermò nell'agitare l'asciugamano per asciugarsi i capelli << perchè?sei imbarazzata?!>>
lei travolta da un imbarazzo fuori dal comune si fece coraggio e si girò << beh non mi sembra il caso di farti vedere...potresti trattenerti >> lui la guardò << va che ho boxer sotto non sono completamente nudo...però se preferisco me ne vado in camera con Alex tanto siamo tra uomini >> sorrisino da cattivello lei si girò verso la finestra << non è per quello..>> si accostò a lei << beh allora se preferisci vado da Anita forse le apprezzerebbe >> in furiata si alzò e con l'indice sul petto di lui << Tu!prova asfiorare Anita e giuro che ti picchio e ti lascio mezzo morto a terra!! >> lui indietreggiò << calma calma stavo solo scherzando io voglio solo te e lo sai >> lei come offesa mise le braccia conserte e girò il capo lui si avvicinò << dai non fare così stavo scherzando >> lei come un diavolo lo fece sedere su letto e minacciosa << se lo dirai ancora che ci porverai con Anita come ho già detto ti ammazzo! >> Alfred la tirò a se e le cadde a dosso << ma sei scemo? >> poi lo accarezo e toccò i capelli argentei che bagnati erano grigio scuro come il ferro, lo annusò << che buono odore che hai anche se usassi qualsiasi sapone tu odori sempre di pesca >> lui la guardò << tu invece >> l'annusò sul collo << tu sai di vaniglia >>.
Ametista si alzò sulle braccia e con uno strano sguardo << sai oggi mi è sembrato strano che non ti sei proposto tu con il corpo a corpo?! >> lui la guardò << beh ma dopo gli altri si sarebbero insospettiti >> lei << beh anche che dormi nella mia camera è insolito no? >> lui << beh ma anche Alez dorme in camera con Anita >> lei << comunque oggi ho sentito tutto quello hce ha detto Anita e domani mi scuserò con lei >>lui sorrise.
Rimasero abbracciati poi lei non riusciva a trattenersi lo baciò ed Alfred nello spostare lei di lato si tolse l'asciugamano senza accorgersene << e beh che intenzioni hai caro il mio Afred? >> lui si guardò << ops!non era mia intenzione >> poi si alzò si mise il solito pantalone e la maglietta per dormire Ametista intanto si era già messa sotto le lenzuola, Al spense la luce e si mise nel letto e come due teneroni si fecero le coccole prima di addornìmentarsi abbracciati.
Un'ombra all'esterno guardava nella camera..ma chissà chi potrebbe mai essere?^^....
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 9 agosto 2008, 23:00
Località: Ovunque e in nex luogo...in cerca di 1 mondo migliore ^^
Sesso: Femmina

PrecedenteProssimo

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
CHIUDI
CLOSE