[MAI TERMINATA] Le guardiane degli elementi

Moderatori: Nonno-vor, mastermax, Saphira23, Daenerys, Wyarda, oromiscanneto, AnnaxD, Arya18, SkulblakaNuanen, blitz

RE: Le guardiane degli elementi

da ithil » 13 marzo 2008, 11:51

XXIX capitolo 45-61°giorno 2°parte
Paura…
Come un serpente si infiltrò in tutti i cuori, ma la speranza continuò a brillare: non si potevano arrendere.
Ithil fu la prima a spronare il suo unicorno, perfino Arain era nervoso.
“Non mi piace questo posto.” Sussurrò l’animale, la voce leggermente incrinata per l’ansia.
“Nemmeno a me, ma, come ha detto Ithil, non possiamo tornare indietro.” Rispose Irin con voce ferma, ma i suoi fianchi tremarono.
Dopo pochi metri i guardiani si trovarono in un mare grigio e uniforme, il puzzo di zolfo era soffocante, gli occhi lacrimavano e ogni respiro sembrava di fuoco.
“Telin” disse Ithil tra i colpi di tosse “cerca di dissipare il fumo con i tuoi poteri. Nevin chiedi all’aria di evidenziarci la strada fino al monte Seth.”
“Sarà faticoso, non sono sicuro di riuscirci.” Dichiarò Nevin.
“Provaci, altrimenti rischiamo di vagare all’infinito… non ti preoccupare agiremo insieme.”
Gli sussurrò dolcemente Telin.
I due elfi si fermarono l’uno accanto all’altro, e cominciarono l’incantesimo.
Telin chiedeva all’aria di spostarsi, di spazzare via quel fumo, Nevin chiedeva di evidenziare la strada fino al sentiero che conduceva sul monte Seth.
Per minuti non accadde nulla, si udiva solo il salmodiare delle parole di Nevin e la cantilena sommessa di Telin poi… uno spiraglio di luce: un sentiero stretto e sinuoso si formò piano piano, perdendosi nel grigiore…
Nevin sudava freddo, lo sforzo era stato immane, ma c’era riuscito. Telin lo sostenne, e gli stampò un bacio sulle labbra, sorridendo felice.
“Bravo Nevin, e anche tu, Telin.” Disse Ithil laconica, non se la sentiva di cantare vittoria, non ancora.
Il sentiero era strettissimo e dovettero procedere in fila indiana. Ithil si mise in testa al gruppo.
I guardiani avanzarono con cautela lungo quel sentiero sempre uguale. La luce era tenue, l’aria abbastanza limpida, ma il puzzo e il bruciore agli occhi e alla gola non scomparvero.
Ithil e gli altri persero la concezione del tempo, non c’era differenza tra notte e giorno. Nessuno parlava se non per poche, sbrigative, affermazioni. Ithil era irritata, quei giorni di viaggio sempre uguali la stavano logorando, ebbe un violento litigio con Arien, per motivi futili.
Dopo circa quattro giorni di cammino, qualcosa parve cambiare: il silenzio immoto che regnava nella muraglia di fumo, venne spezzato da un clangore di metallo su metallo. Un rumore infernale, in più c’era caldo, un caldo insopportabile. Si udiva il ruggire di un immensa fornace, provenire da nord, esattamente davanti alla guardiane. Ma proprio in quel punto il sentiero voltava bruscamente verso ovest con una curva a gomito, la curiosità delle guardiane rimase insoddisfatta…
Per altri tre giorni i guardiani vagarono seguendo la scia di luce, poi qualcosa cambiò, il sentiero di luce ebbe fine. Per ultima cosa si intravedeva la base di un sentiero: il sentiero per il monte Seth. La Scalinata Infinita, si arrampicava sinuosa per l’antico vulcano fino all’entrata del tempio.
Su entrambi i lati c’era una specie di parapetto di pietre larghe e irregolari, la scalinata era l’unico modo per salire. I gradini erano larghi, ma la salita era comunque estenuante e l’odore acre continuava a permeare l’aria. La luce cominciò a calare e finalmente, dopo una settimana, i guardiani riuscirono a distinguere la notte dal giorno. L’atmosfera si fece via via più distesa. Più salivano più l’aria era limpida e fresca, dopo altri quattro giorni sbucarono da quella immensa cappa grigia. Erano passati undici giorni dall’ultima volta che i guardiani avevano visto la luce del sole.
La felicità fu tale che Ithil disse che quel giorno non sarebbero andati oltre.
“Dobbiamo festeggiare.” spiegò.


grazie di tutto spero che nessuno abbia perso la pelle!!
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 26 settembre 2007, 23:00
Località: dovunque si vedano le stelle
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da Marty » 13 marzo 2008, 11:57

wow ithil un nuovo pezzo!!!!!!!!!! :O :O :O
bhe nn c'è che dire mi paice davvero molto come scrivi! ;)
soprattutto la similitudine iniziale semplice ma diretta! :ok:
Ithil è troppo una forza!(la protagonista intendo!) :O
hai fatto di lei una vera leader!forte e decisa se la situazione lo richiede ma anche capace di ridere e scherzare nei momenti nn proprio opportuni!
mi riferisco alla frase finale! :O :O :O
complimenti davvero! :applauso: :applauso: :applauso:
un bacio
marty ;) ;)


ps...attendo davvero con ansia il seguito di "diversi"...xk nn so se resisterò a lungo...
Immagine Immagine
Avatar utente
Maestro Shur'tugal
Maestro Shur'tugal
 
Messaggi: 2679
Iscritto il: 6 febbraio 2007, 0:00
Località: Volterra...
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da ithil » 13 marzo 2008, 12:34

Grazie marty, mi fai arrossire!!!!

io con questo brano volevo trasmettere una sensazione di soffocamento, ci sono riuscita?
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 26 settembre 2007, 23:00
Località: dovunque si vedano le stelle
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da Alex27 » 13 marzo 2008, 12:59

direi prpr di si..........kmq io la pelle sn riuscita a tenermela addosso.......x ora.............brava!!!!!!!!!!!
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: 19 febbraio 2007, 0:00
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da VeroKya » 13 marzo 2008, 15:08

Sì!!!
le ragazze hanno ragione...bellissimo!!!
davvero mooolto brava! :)
...but why is the rum gone???
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 676
Iscritto il: 10 agosto 2007, 23:00
Località: Acqua...gondole...turisti... abito nelle immediate vicinanze di quella bella città...
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da trikaja » 13 marzo 2008, 16:01

Quoto con tutte!!!
Complimenti Ithil!!!
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 25 gennaio 2008, 0:00
Località: Spersa...lontana...da tutto e da tutti
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da ithil » 15 marzo 2008, 11:42

questo è il mio pezzo preferito! ditemi cosa ne pensate:

XXIX capitolo 45-61°giorno 3°parte

La mattina seguente l’aria era calda e limpida, con la vista aguzza Ithil riuscì a scorgere il termine della scalinata, ma ci sarebbero voluti altri due giorni prima di arrivarci… a meno che…
“Prendiamo gli unicorni, voleremo fino al termine della scalinata non è lontano, e l’attesa mi sta logorando.”
“Non credo sia una buona idea” intervenne Telin “Non sappiamo cosa ci aspetta alla fine della scalinata… sarebbe meglio mandare qualcuno in avanscoperta.”
Ithil fissò per un attimo, gli occhi di Telin. In essi non c’era il velato disprezzo che vi aveva sempre visto. Ora c’era solo amicizia. Ha capito chi sono, finalmente. Ha ragione… bisogna andare in avanscoperta.
“Va bene, andrò io. Aspettatemi qui.” Disse Ithil, voltandosi, ma Arien le si parò davanti.
“Voglio andare io, Ithil. Finora non mi sono mai resa utile…” disse la ragazza fissando gli occhi di Ithil.
“Potrebbe essere pericoloso…” protestò Ithil.
In realtà ho paura per lei, sa essere irritante, ma ha portato un po’ di gioia nel nostro viaggio. Con la sua vivacità mi ha dato un po’ di serenità. Sono affezionata a lei e non voglio che le accada nulla.
Arien era diventata la mascotte di tutti, con i suoi atteggiamenti infantili illuminava le giornate cupe dei guardiani, i quali sapevano che davanti a loro, indipendentemente dal successo e dall’insuccesso, ci sarebbe stata solo morte. Ciò valeva soprattutto per Xilian. La timida guardiana della terra sapeva che quello era il suo ultimo viaggio; ma la compagnia di Arien riusciva a farglielo dimenticare per un po’.
“Andranno Indis e Delvin.” Concluse Ithil, con un tono che non ammetteva repliche
“Ithil, io non sono una bambina, con la mia magia mi posso proteggere…” tentò di protestare Arien.
“Niente discussioni! Decido io. Indis, Delvin, andate ora.” Ordinò Ithil.
“No!” risposero all’unisono i falchi.
“Non ho sentito bene… ripetete?” la voce di Ithil era leggermente alterata.
“No! Non voglio andare, lascia provare Arien, si sa difendere.” Rispose Delvin.
“Ha ragione, Ithil. Lasciala provare.” Intervenne Yenha.
Ithil sbuffò: “No! È pericoloso.”
“Non meno pericoloso che per me o Delvin, se ci fossero degli arcieri io e lui rischieremo molto di più di Arien.” Dichiarò Indis.
Ithil rimase stupita, era la prima volta che il suo falco la contraddiceva.
“Ithil, so che hai paura per me, mi so difendere… sarò prudente.” Disse Arien, con voce timida, ma straordinariamente decisa.
Ithil annaspò alla ricerca di un’obiezione, ma non ne trovò.
“No! Andrò io.” Concluse, e si avviò per i gradini.
“Ithil, mi stai deludendo molto. Un giorno mi dicesti che non avresti mai abusato della tua autorità. Cosa credi di star facendo ora?” le parole di Nenil arrivarono come una frusta alle orecchie di Ithil.
Ha ragione, solo perché io ho paura non posso soffocare Arien.
“Non ti si addicono i panni della madre apprensiva, Ithil.” Incalzò ancora Nenil.
“Ok… avete vinto voi! Arien vieni qui, ti spiegherò ciò che devi fare.”
La ragazza trotterellò felice al fianco di Ithil…
“Vedi laggiù” cominciò Ithil “Lì termina la scalinata. Scopri cosa c’è oltre, stai molto attenta. Usa pure i tuoi incantesimi. Se vedi dei pericoli torna subito, noi intanto ti aspetteremo qui…” concluse la guardiana. Poi, chiamò Indis.
“Lei verrà con te. Mi sento più sicura così.”
Arien annuì con vigore, poi si incamminò felice su per i gradini.
“Sta attenta!” le gridò Ithil, dopo pochi secondi.
Arien si voltò, si portò la mano alla fronte tracciandovi un cerchio con il pollice, il saluto della foresta d’argento, il saluto della sua gente… la nostalgia colpì Ithil a tradimento.
“La meditazione ha fatto effetto Ithil…” sussurrò, Nenil.
Ithil non l’aveva sentita arrivare, come al solito. Sia lei che il fratello erano silenziosissimi, al confronto lei e le altre sembravano goffe come dei nani.
“Cosa intendi?” le chiese Ithil, quando l’elfa le si affiancò.
“Solo che il tuo cuore, si sta riscaldando. L’energia che gli hai dato ha sortito l’effetto desiderato.” Rispose lei, tranquillamente.
Ithil capì, voleva bene ad Arien, per la prima volta aveva paura di perdere qualcuno, ed era una paura quasi piacevole, che le fece capire quanto fosse cambiata. La missione che avevo invocato è arrivata madre. So tutto di voi, e ho trovato parte di me stessa. Ho cominciato ad amare, ed ora non voglio più morire come ho sempre sperato. Il dolore per la vostra morte resterà, ma non farà più tanto male e non mi toglierà la gioia di vivere. Finalmente sono diventata quello che voi avete sempre desiderato che io sia… come nella canzone che avevate scritto per me… libera di volare… libera d’amare. Posso finalmente accettare la mia colpa, e voltare pagina, pronta per la fine della mia avventura.
Nenil, al fianco di Ithil, la osservò mentre lo sguardo della guardiana si perdeva nel vuoto, e sorrise.
Alla fine hai capito, Ithil. Hai capito cosa significa vivere.
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 26 settembre 2007, 23:00
Località: dovunque si vedano le stelle
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da Alex27 » 15 marzo 2008, 12:53

bravissima.......complimenti,davvero........
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: 19 febbraio 2007, 0:00
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da VeroKya » 15 marzo 2008, 16:46

Veramente fantastico!!!
davvero bello...bravissima Ithil!!!
le ultime righe poi...stupende!
...but why is the rum gone???
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 676
Iscritto il: 10 agosto 2007, 23:00
Località: Acqua...gondole...turisti... abito nelle immediate vicinanze di quella bella città...
Sesso: Femmina

Re: RE: Le guardiane degli elementi

da trikaja » 15 marzo 2008, 17:39

VeroKya ha scritto:Veramente fantastico!!!
davvero bello...bravissima Ithil!!!
le ultime righe poi...stupende!


Quoto!
complimenti!
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 25 gennaio 2008, 0:00
Località: Spersa...lontana...da tutto e da tutti
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da ithil » 17 marzo 2008, 8:08

XXX capitolo 53° giorno
Non ce la faccio più, perché sono in ritardo? Sono passate più di due settimane, dovrebbero essere arrivate. Fenor si tormentava continuamente, odiava aspettare.
Ogni giorno è un agonia…
Il principe non era rimasto inattivo, per non alimentare i sospetti di Sashyra aveva organizzato delle sedute di allenamento quotidiano, sia con la spada che con la magia. Galdal aveva approvato, ma ormai erano dieci giorni che il sacerdote non si vedeva in giro.
Nonostante tutto Fenor si impegnava, soprattutto con la magia, utilizzare il potere del fuoco gli piaceva: lo faceva sentire vivo. Dopo ogni seduta di allenamento Fenor, esplorava il tempio, insieme a Xinia, ma molte volte solo.
L’amica stava spesso nella sua stanza e ultimamente era stranamente taciturna. Un giorno Fenor aveva provato a chiederle il perché del suo comportamento, ma l’amica gli aveva risposto in modo secco e poi si era allontanata, da allora si erano visti solo per gli allenamenti, e lei non l’aveva mai guardato né gli aveva rivolto parola.
Soprattutto per questo Fenor era triste, non riusciva a sopportare la freddezza di Xinia.
Un giorno tremendamente uguale agli altri Fenor era seduto sul bordo delle mura che circondavano il tempio e osservava la piana sconfinata del deserto rosso lasciando che il suo sguardo si perdesse all’orizzonte… era ad un altezza vertiginosa con i piedi che penzolavano nel vuoto, ma non aveva paura… per la prima volta in vita sua si sentiva irrimediabilmente solo…
Tornerò mai a casa? Rivedrò mio padre, mia sorella e tutti i miei amici? Quanto vorrei che fosse tutto finito…
Quel che Fenor non sapeva era che Xinia aveva scoperto un suo nuovo talento, all’inizio le era sembrato frutto della sua immaginazione, poi la possibilità era diventata certezza: riusciva a leggere nel pensiero e a percepire ogni forma di vita nelle sue vicinanze, distinguendo se era animale, pianta, persona o… qualcos’altro. Dapprima la sua testa si era popolata di emozioni e pensieri non suoi e si era spaventata, le era sembrato di impazzire. Per questo stava rintanata nella sua stanza e usciva solo per allenarsi. Per giorni aveva avuto solo paura…
Poi, Xinia capì che poteva controllare le sue capacità, iniziò ad allenarsi di nascosto, chiudeva gli occhi e apriva la mente alle forme di vita. Sorvolava su ciò che non le interessava e giungeva dove voleva, ormai né Narya né Sashyra avevano segreti per lei… non osava penetrare nella mente di Fenor, perché lui era suo amico, e non avrebbe mai violato la sua intimità. Quegli esercizi la sfinivano, ma in capo a dieci giorni, dopo un incessante allenamento, era pronta. Sapeva controllarsi alla perfezione, e aveva scoperto ogni segreto del tempio…
Era pronta per raccontare tutto a Fenor…
Lo cercò con la mente, finchè non trovò la sua essenza… la sua tristezza e la sua solitudine la colpirono come un pugno…
Anche se non voleva aveva fatto del male al suo unico amico…
Lo trovò seduto sulle mura… per un attimo Xinia ebbe il dubbio che lui volesse farla finita… ma fu solo un istante.
Con un gesto evocò una scala di fuoco e raggiunse l’amico.
“Fenor, devo dirti una cosa.” Sussurrò.
Lui si voltò e la fissò senza emozione, poi le fece cenno di sedersi. Lei ubbidì e cominciò a raccontare…
“Questo è tutto… mi dispiace tanto di averti fatto stare male; ma non riuscivo a capire cosa mi stava succedendo…”
Fenor continuava a osservare ostinatamente il panorama, non si era mai voltato ad osservare l’amica.
“Se non mi vuoi perdonare ti capisco…” sussurrò Xinia.
Finalmente Fenor si voltò e osservò gli occhi di Xinia, pieni di lacrime.
“Non farlo mai più… non escludermi mai più da te stessa. Sono tuo amico, Xinia. Mi hai ferito, ma posso capire che eri spaventata… forse, al tuo posto, avrei fatto lo stesso.” Disse Fenor cingendo le spalle di Xinia con un braccio.
Lei pianse lacrime di sollievo, persa nell’abbraccio dell’amico.
Dopo qualche minuto lui le chiese: “Cosa hai scoperto su questo tempio?”
“I miei poteri non spaziano per molto, riesco a percepire tutto quello che c’è nel raggio di cinquecento metri o poco più.” Con un sospiro, Xinia continuò. “ Nel tempio ci sono solo cinque esseri umani, noi quattro e Galdal. Ci sono delle presenze, non umane, il mio istinto dice che sono gnomi.” Vedendo l’espressione dubbiosa di Fenor, Xinia spiegò: “So che credi che non esistano, ma io li sento, e poi mi sembra di averne visto uno… Comunque neppure loro sono in tanti, una dozzina. In questo momento ce ne sono due nascosti all’ingresso delle mura…”
Fenor annuì impressionato dai poteri dell’amica… È sempre stata diversa da tutti gli altri, come ogni abitante della sua città.
“C’è qualcos’altro Fenor, quando sono andata nel tempio e ho esteso la mente, ho sentito una presenza non umana e nemmeno quella di uno gnomo. Così sono scesa nelle prigioni, senza farmi vedere. Nella cella più grande c’è un drago incatenato, è piccolo, circa due metri di lunghezza: un cucciolo. Voglio che tu lo veda Fenor…” concluse Xinia.
“Perché Xinia?”
“Perché non posso spiegarti che cosa sia quella creatura a parole, lo devi assolutamente vedere.”
Saltando giù dalle mura, Xinia aggiunse: “Ti accompagno io, vieni con me.”
Fenor non potè far altro che seguirla.
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 595
Iscritto il: 26 settembre 2007, 23:00
Località: dovunque si vedano le stelle
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da Marty » 17 marzo 2008, 12:10

eeeeeeeeeeeeeeeeee mi stavo x perdere due pezzi!
imperdonabile! :cry: :cry: :cry: sorry ithil!
comunque i pezzi sn stupendissimi!
complimenti! :O :O :O
un bacio
Immagine Immagine
Avatar utente
Maestro Shur'tugal
Maestro Shur'tugal
 
Messaggi: 2679
Iscritto il: 6 febbraio 2007, 0:00
Località: Volterra...
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da VeroKya » 17 marzo 2008, 17:51

Complimenti...un altro bellissimo post!!!
povero Fenor...c'è restato davvero male...
per fortuna Xinia gliel'ha detto!!!
Bravissima! ^^
...but why is the rum gone???
Immagine
Avatar utente
Cavaliere Spadaccino
Cavaliere Spadaccino
 
Messaggi: 676
Iscritto il: 10 agosto 2007, 23:00
Località: Acqua...gondole...turisti... abito nelle immediate vicinanze di quella bella città...
Sesso: Femmina

RE: Le guardiane degli elementi

da Alex27 » 17 marzo 2008, 20:32

solito commento.......e km reagiranno Fenor e il draghetto qnd si incontreranno?!?!?!curiosacuriosa.....posta dai...
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1241
Iscritto il: 19 febbraio 2007, 0:00
Sesso: Femmina

Re: RE: Le guardiane degli elementi

da trikaja » 17 marzo 2008, 22:18

VeroKya ha scritto:Complimenti...un altro bellissimo post!!!
povero Fenor...c'è restato davvero male...
per fortuna Xinia gliel'ha detto!!!
Bravissima! ^^


Non posso fare altro che quotare....
Complimenti!
Fortuna davvero che Xinia gliel'ha detto! Altrimenti chissà cosa sarebbe successo...non voglio pensarci...
Avatar utente
Cavaliere Anziano
Cavaliere Anziano
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 25 gennaio 2008, 0:00
Località: Spersa...lontana...da tutto e da tutti
Sesso: Femmina

PrecedenteProssimo

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
CHIUDI
CLOSE